Noleggiare una moto o uno scooter a Phuket

Noleggiare una moto a Phuket è uno dei modi più semplici e convenienti per muoversi sull’isola. Gli scattanti scooter sono molto semplici da usare e possono schivare il peggio del traffico, portandovi da un posto all’altro nel minor tempo possibile. Sono anche uno dei mezzi di trasporto più economici, con prezzi a partire da 150 baht al giorno.

Naturalmente, il noleggio di motociclette a Phuket ha i suoi rischi, così come la guida in qualsiasi parte del mondo. Analizziamo le potenziali insidie per superarle al meglio e avere più tempo libero per esplorare l’isola su 2 ruote.

Negozi di noleggio a Phuket

I negozi di noleggio di scooter sono abbastanza comuni intorno a Phuket, in particolare nelle località turistiche come Patong, Kata e Kamala. Ce n’è anche uno piuttosto grande e molto affidabile all’aeroporto, chiamato Asian. Sono particolarmente facili da trovare nei dintorni degli alberghi più economici lontano dalla spiaggia. La maggior parte degli sportelli informativi degli hotel sono in grado di indirizzarvi verso un posto rispettabile nelle vicinanze.

Durante la trattativa per il noleggio, il noleggiatore dovrebbe ispezionare il veicolo e documentare i danni preesistenti. Non dovreste mai rinunciare al vostro passaporto in nessuna circostanza, tanto meno quando noleggiate un veicolo. Lasciate che ne facciano una fotocopia, ma non lasciate mai l’originale.

È importante distinguere tra i negozi rispettabili e quelli disdicevoli, perché questa è una delle truffe più comuni a Phuket. Funziona esattamente come la famigerata truffa delle moto d’acqua, in cui si restituisce il veicolo dopo essersi divertiti e il noleggiatore fa notare alcuni danni probabilmente preesistenti, se non del tutto immaginari, e insiste che si paga ben oltre il valore del veicolo per farlo riparare.

Cosa si ottiene noleggiando un moto a Phuket

Un tipo comune di scooter a noleggio a Phuket è la Honda Click, uno scooter 125 cc twist-and-go. È semplice da usare come sembra, senza marce o frizione di cui preoccuparsi. Gira l’impugnatura per andare avanti e tira le leve dei freni per fermarsi. Moto più potenti con comandi più complicati sono disponibili in alcuni negozi, ma sono in gran parte inutili, perché una Honda Click è più che in grado di farti girare.

I prezzi di noleggio di una Honda Click partono da 200 baht al giorno. Alcuni negozi aumentano i prezzi durante l’alta stagione (da novembre ad aprile) a circa 250 baht al giorno. Se lo scooter  vi serve per un lungo periodo di tempo, potete risparmiare un po’ di soldi noleggiando a settimana (da 1.200 a 2.000 baht) e anche al mese (da 3.500 baht).

È richiesto il pagamento di una caparra, che sarà il costo di 1 giorno, 1 settimana o 1 mese, a seconda della durata del noleggio. Supponendo che non ci siano danni al veicolo, riavrete i soldi della caparra al momento della restituzione dello scooter.

Cosa sapere per il noleggio di una moto o scooter a Phuket

Chiedete sempre informazioni sull’assicurazione che otterrete con il vostro scooter a noleggio. La maggior parte dei negozi fornisce solo la minima assicurazione governativa, che copre il motociclista per le spese mediche fino a 15.000 baht. Questo significa che dovrete pagare per eventuali danni alla moto e per le spese derivanti da un incidente.

I negozi di noleggio più grandi e più affidabili possono avere una copertura più completa, ma anche il costo giornaliero sarà più alto. Il negozio dovrebbe fornirvi almeno 1 casco, anche se questo può comportare un piccolo costo aggiuntivo (circa 20 baht).

Pagare la benzina è una vostra responsabilità – la maggior parte delle moto usa il ’91’ (che indica il livello del numero di ottani), che costa dai 30 baht al litro delle stazioni di servizio. Il prezzo al litro delle pompe autonome e dei chioschi stradali che vendono bottiglie di whisky riempite di carburante è di solito più alto. La moto deve essere restituita con la stessa quantità (o più) di benzina, altrimenti si rischia di perdere una parte del deposito cauzionale.

Guidare una moto a Phuket

Gli incidenti in moto sono tra le cause più comuni di lesioni per i turisti in visita a Phuket. Le strade possono essere molto pericolose, soprattutto per i turisti stranieri che non sono abituati alla natura idiosincratica della guida thailandese. Con un’adeguata cura e vigilanza, è possibile esplorare l’isola senza incidenti.

Per guidare una moto a Phuket è necessario essere in possesso di una patente di guida thailandese o internazionale. Una multa di circa 400 baht viene addebitata se si viene sorpresi senza. I caschi sono necessari sia per il pilota che per i passeggeri. La polizia potrebbe fermarvi se si va in giro in costume da bagno, anche se raramente può scattare una multa – vi chiederanno solo di mettervi una maglietta. I posti di controllo della polizia sono comuni nei dintorni dei centri turistici di Phuket, in particolare Patong, Karon e Kamala.

Le strade di Phuket sono abbastanza vecchie, molte delle quali hanno buche e dossi impercettibili, quindi è meglio guidare lentamente e con attenzione. Bucare le gomme è una cosa comune, ma è possibile sostituirle in una delle tante officine di riparazione presenti sull’isola. Indipendentemente da quanto siate bravi a guidare, la minaccia più grande di solito viene dagli altri guidatori su strada – diffidate dei veicoli che vi vengono dietro o che escono da piccoli incroci.